Berlino, la mia città evergreen.

Se ci penso mi sembra ancora di essere là, tra i colori delle sue strade che oggi risaltano anche in quei quartieri in passato più sofferenti e dominati dal grigio. Sarà perché mi sembra una città così vivibile e vissuta, così aperta al nuovo, così a misura mia, ma Berlino è la mia città evergreen. L’ho vista d’inverno, poco prima di Natale, fredda ma luccicante di lucine natalizie in ogni piazza e strada della città. E l’ho vista in estate: giovane, colorata, dinamica, solare. Berlino da una stagione all’altra si trasforma e, al posto della neve, da Maggio a Settembre, lungo lo Sprea nascono spiaggette artificiali con dove rilassarsi per un aperitivo in mezzo a persone di ogni età. Perché il bello di Berlino è anche questo: vedere facce di diverse generazioni godersi una birra insieme o intere famiglie, dai nonni ai nipotini, festeggiare al Christopher Street Day.

 

BERLINO CSDAY

CSDay Berlino2011

Berlino e’ camminare tra presente e tracce di passato, tra palazzi storici imponenti ed edifici ultramoderni, tra localini vintage e gallerie d’arte contemporanea, tra un teatro elegante e realtà più trasgressive. Eppure, in questa serie di contrasti, mi è apparsa una città in perfetto equilibrio, dove tutto funziona e tutto convive.

 

berlino

A parte musei, luoghi storici, belle piazze e parchi verdi credo che valga la pena anche godersi la città cercando di viversi i suoi quartieri così diversi l’uno dall’altro. Se avete del tempo da dedicare a questo, vi suggerisco:

1) Un aperitivo nella parte orientale del Kreuzberg, quartiere multiculturale, vintage ed alternativo. Ci sono molti posti per trascorrere un paio d’ore a chiacchierare. Uno di questi è il Freischwimmer, ricavato da un’ex rimessa per le barche: molto, molto carino sia per la location che per l’atmosfera. Ritornando a piedi verso il centro della città, lungo Oranienstrasse, potete rischiare di essere assorbiti da una festa di quartiere con bancarelle di currywurst e giochi di strada o fermarvi per il secondo aperitivo dentro un vecchio autobus.

 

berlino

Freischwimmer

berlino est

 

BERLINO

2) Un giretto nella tranquillità di Prenzlauer Berg, quartiere rinato dopo la caduta del Muro. Case ristrutturate color pastello, caffè immersi tra vasi di fiori, negozi d’arredamento. Prendetevi del tempo in uno dei caffè che animano queste strade radical chic. I colori di questa foto a cui sono molto affezionata mi ricordano esattamente questa zona nuova di Berlino.

berlino InOgniViaggio

 

berlino est

3) Una camminata lungo l’East Side Gallery: non potete non vederlo, il Muro è un pezzo fisico di storia. Camminate lungo ciò che ne rimane: adesso è colorato di messaggi di pace ma, inevitabilmente, viene sempre da guardarlo con occhi increduli. 

East Side Gallery

 

BERLINO

 

BERLINO

 4) Un po’ di shopping in uno dei tanti mercati vintage: a Berlino ce ne sono di tutti i generi. Il Flohmarkt, in Strasse de 17 Juni che attraversa Tiergarten, è il mercato delle pulci più famoso della città. Se siete appassionati di antiquariato, oggetti e abbigliamento vintage, non potete perderlo.

 

berlino

 

berlino

 

berlino 201110

 

Berlino non è tutta qua. Ci sono davvero tanti luoghi da visitare per approfondire la sua storia. Ma questo viaggiatori, è un altro post…

Annunci

10 pensieri su “Berlino, la mia città evergreen.

  1. “Sarà perché mi sembra una città così vivibile (e vissuta), così aperta al nuovo, così a misura mia, ma Berlino è la mia città evergreen. L’ho vista d’inverno, poco prima di Natale, fredda ma luccicante di addobbi e lucine natalizie in ogni angolo della città.”
    spiegami… sei nella mia mente? Avrei potuto scrivere io ogni singola parola!
    Adoro Berlino. Che voglia di andarci e di scriverne adesso! 🙂

  2. Leggere di Berlino per me è sempre un piacere. E’ una città che adoro, che ho visto vivendola pienamente, di giorno, di notte. E’ una città che non dorme. Vivibile. Lascia tutti affascinati. Io Berlino la adoro, e grazie per avermi riportato lì.
    Ti abbraccio

    ps. Nepal? 😉

  3. io in realtà non l’ho ancora mai “studiato” nè come itinerario nè come clima ma sicuramente un po’ di trekking okkk! io adesso non ho idea di quando collocarlo, sentiamoci x email.. 😉

  4. Berlino ha saputo conquistare anche me!
    Per quanto mi fossi documentato prima di partire, avevo ereditato l’idea stereotipata di una città grigia, congestionata, una città dove il peso della recente storia finisse inevitabilmente per trasmetterti angoscia e malinconia.
    Bè, viverla è stata una continua sorpresa… scoprirla così verde, viva, generazionalmente trasversale (come hai scritto anche tu) mi ha emozionato. Ma la cosa più sorprendente è stata scoprirla una città d’acqua… elemento con cui i Berlinesi hanno un rapporto molto stretto. Bello osservarla percorrendo i suoi canali… vedere architetture d’epoca alternarsi a costruzioni avveniristiche e concettuali… del resto il punto di vista dall’acqua è sempre un modo particolare di familiarizzare con una città!
    Trascorsi a Berlino 6 giorni, dormendo in 3 location diverse… la varietà dei suoi quartieri accentuarono la mia voglia di cambiare, di provare ad immergermi e vivere piu luoghi diversi…
    Se proprio dovessi menzionarne uno, Il quartiere che mi è rimasto più nel cuore è Prenzlauer Berg… camminarci ed osservare la vita locale, i suoi abitanti, i suoi colori è stata un’esperienza visuale!

    • grazie Davide per aver condiviso il tuo ricordo. Berlino ha fatto un po’ un effetto simile anche a me. PPensavo di trovarla magica d’inverno per il suo clima natalizio così sentito ma in verità splende con le stagioni più calde .. trasmette aria di rinascita positiva.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...