Mangiare a Lisbona: 5 posti da non perdere (secondo i miei gusti).

Alcuni amici sono in partenza per il Portogallo, altri sono già partiti e probabilmente hanno già fatto il giro di tutte le cantine di Porto. Non so se è un’impressione mia, ma quando vai in un posto sembra che d’improvviso sia la meta di tutti. E infatti, tornata da Lisbona, ho notato che il Portogallo quest’estate è gettonato (..bravi, ottima scelta perché è un paese a cui non manca davvero nulla) e che Lisbona, capitale europea forse un po’ fuori da quelle “classiche”, sta incuriosendo tanti. Inutile dire che essendoci stata poco più di un mese fa, sono fresca di ricordi e allora ecco che nasce questo post così cari amici, avete due dritte in più soprattutto se vi piace scoprire una città anche attraverso i suoi sapori.

Vi dico subito che in generale Lisbona non è una città cara ed anche per mangiare ha prezzi più bassi di quelli italiani. La cucina, fatta di piatti molto tipici e speziati, varia dal pesce come sardinhas, polpo e bacalhau fatto in tutti i modi immaginabili, al pollo piri-piri, ovvero condito con un peperoncino molto forte. Passando alla informazioni pratiche vi suggerisco alcuni posti dove ho mangiato e che ho trovato caratteristici, piuttosto economici e davvero piacevoli:

1) Cafe de Belem, Rue de Belem 84 : una delle pasticcerie più antiche di Lisbona, fermata d’obbligo per chi passa dalla città. Non amo i posti eccessivamente turistici ma credetemi che fermarsi lì vale davvero la pena. La pasticceria è famosa per le sue pasteis de nata, ovvero dolcini alla crema ricoperti di cannella, e in effetti qui ho assaggiato le più buone di tutte quelle mangiate. Inoltre fa anche sfiziosità salate come torte rustiche, polpettine di baccalà, quiche agli spinaci..assaggiate tutto, mi raccomando! Nonostante sia un posto turistico e famoso, il prezzo rimane contenuto e uscirete sicuramente super-soddisfatti. Più che per la colazione ve la consiglio per il pranzo (così assaggiate dolce e salato) quando andrete a visitare il Monastero dos Jeronimos, la Torre di Belem e il Monumento ai Navigatori che sono proprio lì vicini. [Se volete mettervi a sedere per mangiare e vedete una lunga fila fuori non vi spaventate perché quella è la fila per chi compra da asporto o assaggia in piedi, voi potete entrare e sedervi].

 

cafe de belem lisbona

 

cafe de belem lisbona

2) Porta do Sol, Largo Das Portas do Sol (zona Castello): questa terrazza è d’obbligo per godervi l’ora dell’aperitivo dopo un giro nella zona tra la Cattedrale e il Castello. Una birra a fine pomeriggio sotto lenzuoli bianchi svolazzanti con un panorama bellissimo sulla città. Vi rilassa, fidatevi.

 

porta do sol lisbona

3) Artis Wine Bar, Rua Diario de Noticias 95 (Bairro Alto): ottimo per cenare, si trova nel cuore del quartiere del Bairro Alto. Troverete fuori la fila ma merita aspettare: i piatti sono davvero buoni, i prezzi nella media, l’ambiente e l’atmosfera mooolto carini. Il mio primo baccalà alla braza. Un posto che vorrei anche a Firenze.

 

artis wine bar lisbona

4) Sinal Vermelho, Rua das Gáveas 89 (Bairro Alto) : scelto dopo vari giri nelle stradine del Bairro Alto per evitare il locale esclusivamente turistico col menù esposto fuori in 15 lingue. Questo ristorante è frequentato da stranieri ma anche da molti portoghesi. Più alto di prezzi rispetto agli altri suggeriti ma abbiamo mangiato davvero un buon pesciolino. Guardate qui… 🙂

sinal vermelho lisbona
5) Tronco, Rua das Portas de Santo Antao 147 (Zona Rossio) spartano, semplice e molto anni ’70. Un bancone, una cucina minuscola, 5 o 6 tavoli, piatti impilati da lavare, al muro sciarpe del Benfica, ventilatori e bottiglie non spolverati. Ed è perfetto così, buono, alla mano ed economico. L’esperienza giusta per sentirsi tornati indietro di qualche decennio nella vecchia cucina della nonna. Magari non andateci per il secondo turno perché il baccalà che era tra i piatti del giorno alle 21.30 era già finito. …Per fortuna che l’avevo già assaggiato nelle sere precedenti e che invece le sardine sono sempre tante  😛

 

tronco lisbona

 

Annunci

14 pensieri su “Mangiare a Lisbona: 5 posti da non perdere (secondo i miei gusti).

  1. Che bel post! Alcuni li conosco, li altri me li segno subito per il mio prossimo viaggio. L’Artis Wine Bar sembra delizioso 🙂

    Ps. Anche io ho notato che il Portogallo sta prendendo piede come meta dell’estate. Tantissime persone che conosco lo hanno scelto quest’anno e non posso che esserne felice… merita davvero!!!

  2. cara cristina! il tuo post mi ha fatto venire voglia di tornare a Lisbona e portarci la mia piccolina. ci ero stata alcuni anni fa per lavoro ed il cibo locale è squisito.. chissà se fine agosto è un buon periodo o fa troppo caldo.. non si capisce più niente con questo meteo..:) un saluto da #milano da un #viaggiosottocasa
    alice

    • ciao Alice! hai ragione, non esistono piu le mezze stagioni..e neanche quelle le stagioni “decise” 🙂 se puoi, vai, perchè no? se fa caldo, fa caldo ovunque..almeno la costa di Lisbona è ventilata dall’oceano.. grazie di essere passata e a presto!

  3. i prim due li ho ‘gustati“ ma devo dire che abbiamo sempre mangiato bene e a prezzi giusti, Lisbona bellissima anche se un po’ malinconica … almeno due anni fa mi è apparsa così.

  4. Pingback: Cara Lisbona… | IN OGNI VIAGGIO

  5. Pingback: Una giornata a Cascais. | IN OGNI VIAGGIO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...