Amazing Singapore.

Amazing Singapore. A me non viene in mente un altro aggettivo per descriverla sinteticamente. Eppure lo so che in questo mondo ci sono tante altre città moderne ed internazionali molto più fighe, molto più belle, molto più cool. Ma per me Singapore e’ stata subito amazing: grande ma vivibile, moderna ma con tracce di tradizioni, amante della cultura, pulita, sicura e funzionante…insomma, quella città che un po’ invidi e un po’ ammiri perché è ‘avanti’ senza saper quantificare quanto.

 

Singapore

Singapore è una bella occasione per uno scalo se vi capita di viaggiare da quelle parti. Se macinate chilometri a piedi come me dalla mattina alla sera (e non soffrite troppo l’umidità), un paio di giorni o tre vi possono bastare per avere un’idea di come si muove la vita tra strade e viali dove convivono in modo equilibrato comunità e culture diverse (principalmente indiana, malese, cinese ed europea), centri commerciali iper moderni e palazzi coloniali, grattacieli altissimi e giardini tropicali rigogliosi. Tutto appare in armonia.

 

singapore

 

singapore

 

singapore

La cosa più bella di Singapore per me è stata proprio questa: camminare per i suoi quartieri osservando la pacifica convivenza multietnica, sperimentare sapori di cucine diverse nei mercati e nelle food court dei centri commerciali (spaziali!), osservare strade pulite che ho apprezzato tanto non perché amo le cose perfette ma perché credo profondamente nel rispetto dell’ambiente e di ciò che ci circonda. E infatti, da non fumatrice, ho ammirato anche gli smokers corner, unici luoghi dove un fumatore può fumarsi la sua sigaretta altrimenti se ti allontani o la butti per terra sei soggetto ad una multa salata.

singapore

 

singapore

 

singapore

Singapore non è la classica capitale asiatica caotica e trafficata. Singapore è tutt’altro: è ordinata, è facile da girare, è economica per spostarsi ed avendo come lingua ufficiale l’inglese, è facile anche comunicare (finirete per attaccare discorso con tutti perché le persone sono aperte e molto cordiali).  E, al contrario di quanto si potrebbe pensare dopo alcuni ultimi dati, non è neanche così cara. O almeno non lo è per trascorrere due o tre giorni da straniero o viaggiatore di passaggio. Per darvi un’idea, queste sono alcune cifre che abbiamo speso:

  • taxi: dall’aereoporto al nostro albergo in zona centrale 15 euro per circa 30 minuti di corsa;

  • biglietto della metro: c’è un sistema intelligente per cui paghi il biglietto a seconda delle fermate che fai; noi l’abbiamo presa solo una volta perchè camminiamo sempre un sacco e per 4/5 fermate abbiamo speso il corrispettivo di 1.20 euro;

  • pasti: i prezzi nei ristoranti in generale sono equiparabili ai nostri ma in alternativa, come in altre città asiatiche, ci sono opzioni per tutte le tasche, dai mercati e lo street food ai ristoranti super chic;

  • colazione: quella tipica singaporiana con caffè e kaya toast (ovvero toast con marmellata di cocco da non perdere) circa 7 euro in due nella catena Toast Box.

     

    singapore kaya toast

Il costo che effettivamente tira su il prezzo del soggiorno a Singapore è il pernottamento. Gli alberghi in media sono piuttosto cari rispetto ad altre città asiatiche anche se vi tenete sulle tre stelle. Non ho però informazioni su altri tipi di sistemazioni tipo ostelli, perciò se qualcuno c’ è stato lasci pure una dritta nei commenti sotto, grazie 🙂
Noi siamo stati abbastanza fortunati perché abbiamo trovato un super sconto al BIG HOTEL che aveva appena inaugurato (90 euro a notte una doppia senza colazione). L’abbiamo trovato perfetto per la posizione, la pulizia e la cortesia del personale tanto che ci siamo tornati anche dopo il rientro da Bali.

 

big hotel singapore

Queste riflessioni mi hanno ricordato alcuni dettagli di quei giorni e ho già in mente cosa suggerirvi prossimamente per trascorrere un po’ di tempo in questa città…alcune cose sono demenziali ma in vacanza, si sa, ci stanno anche quelle!

 

 

 

Annunci

8 pensieri su “Amazing Singapore.

  1. Ultimamente ho letto un po’ di cose negative su Singapore e mi ero posta un sacco di domande, il tuo post compare nel momento perfetto e sarà un piacere leggere tutto quello che hai da dire su questo posto! 😀
    Un bacio. ❤

  2. E’ proprio vero…
    Singapore è per me come le metropoli dovrebbero e potrebbero diventare nel futuro europeo e non. Con alcune eccezioni in primis sul tema traffico, ancora ad un livello di maturità e sensibilità sociale non adeguato per il livello di sviluppo della città. Ma per il resto, in termini di struttura, servizi e funzionalità, è la prova di uno sviluppo che può esistere nel rispetto e nella comodità di chi le metropoli le popola e vive ogni giorno.

    Per l hotel: stanze piccole ma pulito, carino e vivace: J8 Hotel vicino ad Arab Street. 80€ a notte prenotando pochi giorni prima.
    Saluti!
    a.

    • grazie Alessandro! sotto certi aspetti è un esempio perfetto. penso però che purtroppo le nostre città piu vicine siano moooolto lontane. è molto diversa la mentalità, ed anche le leggi sono diverse (là molto piu dure, talvolta anche eccessive). comunque,per me una realtà così in termini di funzionamento e rispetto civile è davvero invidiabile.
      grazie anche per il suggerimento dell’albergo.. magari a qualcuno può far comodo 😉
      a presto!

  3. Pingback: Sweet Hanoi. | IN OGNI VIAGGIO

  4. Pingback: Singapore: sei zone per scoprirla. | IN OGNI VIAGGIO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...