Vietnam: conquistata da un cappellino a cono.

vietnam

omino col cappellino a cono che pedala con le ciabattine rosse.           

Quando ho visto questa fotografia su internet mentre cercavo alcune immagini per raccontarvi i miei Travel Dreams 2014 sono rimasta affascinata. Questo omino in bicicletta ha attirato la mia attenzione, mi sono domandata dove stesse andando e chi l’avesse fotografato e ho pensato che aveva colori bellissimi. Volevo seguirlo per quella stradina vecchia e mi sono fatta guidare.  Il Vietnam mi si è appiccicato agli occhi e si è infiltrato nella mia testa e visto che tra me e l’Asia esisteva già un’attrazione speciale, mi sono lasciata facilmente trascinare da quella bicicletta.    Mi viene da pensare a quanto siano potenti a volte le fotografie: riescono ad incuriosirti, a ricordarti un’emozione o a smuoverti qualcosa dentro, stampandoti nella testa quel posto che ancora non hai visto ma che sai già ti piacerà un sacco. E cosi è successo con questa fotografia: mi ha conquistata. Quindi grazie omino col cappellino a cono che pedali con le tue ciabattine rosse…se vado in Vietnam e anche merito tuo (e di chi ti ha fotografato) .    [Sorrisone 🙂 ]              

La scelta dell’itinerario è stata dura perché in Vietnam ci sono davvero infiniti luoghi interessanti e vorresti non perderti niente. Città vive e trafficatissime, mercati sull’acqua, dune di sabbia e montagne verdi, isolotti e baie da sogno. Tanti siti UNESCO, tanti posti incantevoli come le luci delle famose lanterne colorate di Hoi An. Cosa scegliamo? Come ci spostiamo? Si parte da nord o si parte da sud? Si parte da nord, perché il volo ci tornava meglio così e avendo due settimane, dopo letture di libri, di guide e di blog, abbiamo scelto di fare le tappe classiche principali. A nord ci aspetta subito Hanoi, poi raggiungeremo la baia di Ha Long, le montagne di Sapa, Hoi An e dintorni, i mercati galleggianti sul Mekong e Ho Chi Min City (ovvero la vecchia Saigon). Ho divorato informazioni, cercato video e fotografie, studiato usi e costumi, organizzato spostamenti, lasciato il giusto spazio alle improvvisazioni.Ho iniziato a viaggiare in Vietnam ancora prima di partire davvero, sono là mentalmente da un po’ ma il bello è che parto fra 3 giorni ed ho ancora tutto da scoprire.

 

vietnam cappellini a cono

Cercherò di tenervi aggiornati su Instagram, Facebook e Twitter. Nel frattempo se avete suggerimenti scrivetemi o lasciatemi un commento qui sotto, aggiungerò tutto sul quadernino del viaggio! Grazie 🙂

 

 

Annunci

23 pensieri su “Vietnam: conquistata da un cappellino a cono.

  1. Io sono in Vietnam ora..quasi a fine ahimè. Ti piacerà sicuramente. A sapa ti consiglio di fare trekking con un’associazione che si chiama Sapa o’Chau. Noi siamo state benissimo!!

  2. Buon viaggio cara!! Non vedo l’ora di seguirti e, perché no, trarre spunto da ciò che scriverai e fotograferai per fare un viaggio anche io in Vietnam! Un bacione ❤ 😀

    • Alice sono appena tornata! che dire…meraviglioso! anche io da nord a sud, dalle montagne di Sapa al delta del Mekong. faccio sedimentare pensieri e appena riesco scrivo e vi racconto! a presto ❤

  3. Pingback: Un altro Vietnam | IN OGNI VIAGGIO

  4. Pingback: Vietnam: come organizzare da soli un viaggio di due settimane. | IN OGNI VIAGGIO

  5. Pingback: Vietnam: come organizzare da soli un viaggio di due settimane. - In ogni viaggio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...