Sapa: la grande bellezza.

In Vietnam è Sapa la grande bellezza, almeno per me. Da nord a sud, il nostro viaggio è stato intenso, abbiamo visto posti unici, conosciuto un popolo meraviglioso e con il primo post avrei voluto raccontarvi le impressioni generali maturate in queste due settimane. Ma mentre ieri stavo sistemando e riguardando le ennemila fotografie che ho fatto, il tuffo al cuore più grande è stato quando ho avuto di nuovo davanti agli occhi quelle montagne e quei volti incontrati nella zona intorno a Sapa, nel nord del Vietnam quasi al confine con la Cina. E allora non so resistere, non posso attendere ancora, ho un forte desiderio di raccontarvi, ma soprattutto di condividere con voi, questa grande bellezza.

Sapa InOgniViaggio

Di solito quando vedo luoghi diversi non faccio classifiche dei più belli: in un viaggio itinerante le mete sono spesso molto differenti e poco paragonabili tra loro, possono avere caratteristiche diverse ma ugualmente affascinanti, il che per me significa spesso non riuscire ad avere un luogo preferito in assoluto.  Ma rivedendo in milioni di pixel quelle risaie, quei colori, quei sorrisi, quei fiumi che scendono a valle verso i villaggi, mi sento ancora impressionata: per me spiccano su tutto, anche sulla Baia di Ha Long (e vi assicuro che ce ne vuole perché quella è davvero una delle sette meraviglie del mondo!).

 

Sapa In Ogni Viaggio

 

Sapa -Vietnam In Ogni Viaggio

Sarà perché amo più la montagna del mare, ma fare trekking in mezzo a risaie, fango e bufali mano nella mano a due bambine, è stata una di quelle esperienze che credo rimarrà sempre molto viva nei miei ricordi. Come dormire sotto le stelle nel deserto rosso del Sahara, come il safari in Southafrica, come camminare sulle scogliere bianche di Etretat, come guardare da sotto le Tre Cime di Lavaredo, come svegliarsi nella giungla in Thailandia…Tra le esperienze speciali della mia vita ora c’è anche il trekking tra le montagne di Sapa.

Sapa si raggiunge prendendo il treno notturno che parte dalla stazione di Hanoi ed arriva alla cittadina di Lao Cai. Esistono diverse tipologie di treno, noi tramite l’agenzia Indocina Voyages abbiamo preso i biglietti dall’Italia per il Fanxipan Train*, con posti in una cuccetta da quattro persone. Il viaggio non è il massimo, si ballonzola in su e in giù e in qua e in là (e quando scendi hai il mal di treno 🙂 ), ma più a causa della struttura della ferrovia che del treno che invece di per sè è pulito e piuttosto comodo. Arrivati a Lao Cai si può prendere un taxi o più semplicemente utilizzare il servizio di pick up del proprio albergo, soluzione comoda ed economica (noi abbiamo pagato 3 USD a persona) e in circa 45 minuti di strada asfaltata fatta di curve e circondata da monti si raggiunge Sapa.

 

Sapa, In Ogni Viaggio

Sapa

A causa della pioggia abbiamo subito abbandonato l’idea di fare trekking il primo giorno e lasciati gli zaini al nostro albergo – il Panorama Hotel** – ci siamo dedicati a varie giratine in paese e nei mercati e allo shopping. A parte l’ artigianato locale come borse e tessuti lavorati a mano (bellissimi!), a Sapa ci sono molti negozietti che vendono abbigliamento e scarpe per il trekking di The North Face a prezzi stra-convenienti. E allora perché non ritornare in Italia dal caldo ed umido Vietnam anche con un piumino invernale, un k-way e due giacche a vento (oltre al resto) ?!

 

Sapa

 

Sapa In Ogni Viaggio

 

Sapa In Ogni Viaggio

IL TREKKING DAY – UNA DELLE GIORNATE PIU’ SPECIALI DELLA MIA VITA:

Sapa è entrata ormai nel giro “classico” del turismo in Vietnam perciò organizzare escursioni di uno o più giorni è molto facile e ci sono più opzioni: è possibile prenotare il trekking tramite le agenzie turistiche locali, gli alberghi, direttamente con alcune donne delle tribù locali che arrivano a Sapa dai lori villaggi o affittare un motorino e girare autonomamente. Avendo previsto di rimanere solo due giorni a Sapa abbiamo optato per il trekking di una giornata con guida locale della tribù degli Hmong Neri (11 USD a testa per una giornata intera con altre sei persone, pranzo incluso e servizio pick up con pulmino per il rientro a Sapa).
Iniziamo il nostro cammino in discesa, per una strada asfaltata che conduce fuori Sapa e costeggia le vallate. Piove ed è tutto coperto ma dopo una mezz’oretta la pioggia si interrompe, scendendo lasciamo la nebbia sopra di noi, sotto è tutto più pulito ed escono raggi di sole. Prendiamo un sentierino fangoso che scende nelle colline e iniziamo a fare serio trekking insieme anche ad altre donne del villaggio dei Hmong Neri. Iniziamo a vedere da vicino le prime risaie nei loro colori più belli. Il verde risalta ovunque, c’è il verde più scuro, poi quel verde prato acceso, poi quello un po’ più chiaro, poi quello che sembra quasi giallo, ogni tanto striature rosse. Il tutto organizzato in una geometria bellissima: onde, curve, coltivazioni a terrazzo. Sembra di entrare in un quadro tridimensionale.

 

Sapa - Vietnam In Ogni Viaggio

Sapa In Ogni Viaggio

 

Sapa In Ogni Viaggio

Ovunque ti giri è verde, è riso, è giallo, è natura meravigliosa. Sì, mi meraviglia. Ci sono piccoli fiumi che scorrono dividendo i campi e dove i bambini fanno il bagno, alberi dove si arrampicano, sentieri dove portano a pascolare i bufali. E a proposito di bufali, ho anche un incontro ravvicinato con uno di loro perché attenta a dove mettere i piedi sul sentierino stretto, stretto e a fotografare, ad un certo punto perdo di vista cosa ho davanti e quando alzo gli occhi mi trovo proprio lui: un bufalo. La scena è quasi comica perché per passare c’è spazio solo per uno di noi due… Indovinate chi ha vinto?! 🙂

Sapa - Vietnam In Ogni Viaggio

 

Sapa In Ogni Viaggio

 

Sapa In Ogni Viaggio

Là in mezzo si sorride tanto, grazie anche alle nostre compagne di cammino. Mi chiedono tutte da dove vengo e quanti anni ho, se sono sposata. Loro si sposano, hanno figli e invecchiano molto prima di noi. Sono gentili, sorridenti, simpatiche, si vede nei loro occhi che sono belle persone.

 

 

 

Sapa In Ogni Viaggio

 

Sapa In Ogni Viaggio

 

Sapa Vietnam In Ogni Viaggio

Le più giovani hanno il cellulare, ma le più anziane sono incuriosite ancora dai telefoni, soprattutto dal fatto di vedere il proprio viso quando giro la fotocamera per guardare in che stato sono i miei capelli dopo cinque ore di trekking con quella umidità. Lei è stata la piu curiosa ed io secondo voi potevo lasciarmi scappare questo selfie indimenticabile? 😉

 

Sapa In Ogni Viaggio

SPECIAL HAPPY SELFIE

 

 

 

Qualche informazioni pratica:
*Fanxipan Train: partenza dalla Stazione di Hanoi ore 21.10, arrivo a Lao Cai alle 6.30. Ritorno da Lao Cai 19.35, arrivo ad Hanoi 5.15 (perfetto per partecipare ad una sessione di Tai Chi intorno al Lago Hoan Kiem 😉 ) Prezzo totale andata e  ritorno per due persone in una cuccetta da 4:  180 USD.  Booking office: 14 Tran Quy Cap – Hanoi.

**Panorama Hotel : posizione centrale, camere nuove e pulite, su richiesta è possibile avere la terrazza con vista sulla piazza del paese e sulla vallata (nuvole e nebbia permettendo!) – 30 euro circa la doppia. 6 USD a persona il servizio pick up da/per la stazione di Lao Cai.

Annunci

26 pensieri su “Sapa: la grande bellezza.

    • Marti si, e’ stato davvero un giorno bellissimo! Mi fa piacere che ti abbia colpito..Il Vietnam ha bisogno di essere conosciuto di più in Italia. Da qua sembra ancora un paese ‘difficile’ da girare ma in realtà e’ più semplice di quello che comunemente si pensa e turisticamente è piuttosto ben organizzato..e’ un paese in ripresa, il turismo e’ una risorsa importante per loro. comunque intanto sei la benvenuta!…Si viaggia anche con gli occhi, no?!?! 🙂 ❤

      • Io a forza di sentirne parlare in giro per i blog l’ho inserito tra le mete “da sogno”, con la speranza che si realizzi presto! E sì, si viaggia anche con gli occhi e direi anche piuttosto bene con i tuoi post 😉

        Un bacione ❤

    • Francesca, mettilo tra le tue mete. Per me è stato un sogno realizzato prima del previsto..l ho inserito nei TravelDreams2014 pensando che fosse l ultimo dei realizzabili quest anno..e invece…! 🙂

    • Max ciao ! Ahahah..LA FOTO si’, la conserverò attentamente! 🙂 e’ stata un’ esperienza bella davvero..l’ emozione che regala la montagna sommata a quel paesaggio particolare e alla compagnia di quelle donnine adorabili ❤ ps. Grazie, il tuo passaggio e' sempre piacevole.

  1. Partendo dal presupposto che le tue foto sono magiche e che non vedevo l’ora di vederle, avrei una domanda fondamentale…ma di quelle gonne meravigliose, ne hai comprate almeno una dozzina?

  2. Pingback: Un altro Vietnam | IN OGNI VIAGGIO

  3. Grazie per avermi fatto arrivare questo articolo! Adesso ho ancora più voglia di partire e visto che solo oggi ho prenotato il volo che mi porterà in Vietnam, non vedo l’ora di leggere tutti gli altri tuoi post.
    Le tue foto sono meravigliose!

    • grazie Stefania. ma lo sai che ti invidio tantissimo?! ci tornerei all’istante. ti seguirò passo, passo quando sarà il momento, così il mio sogno-Vietnam continua.. 😉

  4. Pingback: Chi sono i vietnamiti? | IN OGNI VIAGGIO

  5. Pingback: Ha Long Bay: un tuffo nel verde smeraldo. | IN OGNI VIAGGIO

  6. Pingback: Vietnam: come organizzare da soli un viaggio di due settimane. | IN OGNI VIAGGIO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...