Autunno in Irlanda del Nord: sei giorni on the road.

Questo viaggio in Irlanda del Nord è arrivato inaspettatamente e come un vero regalo speciale è stato curato in ogni particolare. Turismo Irlandese ha fatto in modo che questi sei giorni fossero perfetti: dall’organizzazione prepartenza alla prenotazione degli alloggi tramite le catene B&B Ireland  e  Manor House Hotels; perfino il meteo, a parte una giornata di pioggerellina, ci ha regalato sole e cielo azzurro sulla costa ed una temperatura incantevole a Dublino.

 

Irlanda del Nord In Ogni Viaggio

 

irlanda del nord in ogni viaggio

Chi l’avrebbe detto a fine Ottobre?! Ma ormai si sa, non ci sono più le mezze stagioni e se mi chiedete se l’Irlanda ad Ottobre è ancora fattibile, vi dico , con alcuni vantaggi ovvero:

1) avere paesaggi e panorami tutti per sé ammirando spiagge e scogliere come in cartolina. Data la minor affluenza di visitatori fuori dal periodo estivo, si riduce anche la sensazione di sentirsi troppo “turista” e quando entri nei pub sei il solo straniero da accogliere…un vero privilegio visto che gli irlandesi sono così ospitali e simpatici ; 

 

irlanda del nord in ogni viaggio

 

irlanda del nord in ogni viaggio

2) potersi godere i meravigliosi colori autunnali che tappezzano sia la campagna che le città; il “verde-irlanda” è bellissimo ma forse l’aggiunta del rosso, del giallo e dell’arancione, rendono questa terra ancora più bella;

 

Derry irlanda del nord

 

irlanda del nord

 

dublino

3) ritrovarsi nel pieno dei preparativi di Halloween circondati ovunque da zucche, scheletrini e streghette in un clima di festa e tradizione. Puoi festeggiare il vero Halloween, insomma.

 

dublino

 

dublino

 

dublino

Questo è stato il nostro itinerario:

 

irlanda del nord

Atterrati a Dublino abbiamo ritirato la macchina alla Hertz e siamo subito partiti per l’Irlanda del nord, verso Belfast dove siamo arrivati in poco meno di due ore. Un pomeriggio, una serata e una mattina dedicata a questa città che mi ha conquistata in ventiquattro ore. Il delizioso Ravenhill House, i pub tradizionali tra lucine e case a mattoncini rossi, l’allegria che si respira passando da un locale ad un altro, l’aria più surreale e fredda nella periferia dei Troubles.

 

 

belfast

 

belfast

Abbiamo poi proseguito lungo la costa attraversando la stupenda campagna delle Glens of Antrim che ci ha regalato i primi scorci caratteristici di questo paesaggio: colline verdi, verdi separate da muretti di sassi, pascoli di pecore e di mucche pelose (stile scozzese), casine bianche con porte e finestre colorate, muri ricoperti da foglie rosse. Poi una strada lungo la costa meravigliosa fino a Cushendall, paesino di pescatori. Non c’è niente da fare…la natura ti stupisce sempre. Anche se in vita tua hai già visto zone verdissime, scogliere famose, orizzonti infiniti tra cielo e mare, la natura è sempre pronta a meravigliarti. Perché se anche a primo impatto pensi di aver già visto scenari simili, scopri poi luci e colori diversi, odori che non ha mai sentito, linee all’orizzonte che si intersecano in un modo nuovo.

 

irlanda del nord

 

irlanda del nord

E poi scopri posti lungo la bellissima Causeway Coastal Route, come Giant’s Causeway, che sono davvero unici al mondo. Come acqua e vento possano aver scolpito un’intera scogliera in perfetti scogli esagonali io, che ho visto con i miei occhi, faccio ancora fatica a immaginarlo. Secondo me qui qualcosa di naturalmente magico è successo davvero.

 

giant s causeway
Proseguendo ci siamo fermati a Bushmills per visitare la più antica distilleria attiva del mondo dove viene prodotto il famoso whiskey e percorrendo la strada lungo la costa siamo poi arrivati fino a Derry dove ci siamo fermati una notte dopo una visita della città e una camminata sulle antiche mura al tramonto. La mattina siamo ripartiti alla volta Dublino attraversando la zona di Enniskillen, ricca di laghi e di foreste imbrunite che in certi tratti ricordano scenari canadesi. Noi Enniskillen la ricordiamo volentieri per l’ottima cena da Cafè Merlot e il carinissimo Willowbank House.

Ultima tappa DublinoViva, movimentata, colorata, vintage e moderna, elegante e alternativa..Dublino e davvero una città piacevole con angolini troppo bellini, musicisti di strada, pub storici pieni di gente di ogni età che si traveste per Halloween, beve birra e balla musica irlandese fino a tarda notte. Una città festosa.

 

dublino

 

dublino

 

dublino

Ringrazio Turismo Irlandese per questa bella occasione grazie alla quale ho conosciuto un’isola speciale ma soprattutto il popolo irlandese che, con la sua cordialità, simpatia ed ospitalità fa parte dei ricordi più belli di questo viaggio.

 

NOTE – Per un viaggio on the road in Irlanda del Nord:
– per il noleggio macchina portatevi la carta di credito perché serve come deposito per l’affitto della macchina;
– ricordatevi di portare il navigatore con voi perché le indicazioni stradali ci sono ma sono più presenti vicino ai centri abitati. Se volete ‘perdervi’ nella campagna e godervi stradine panoramiche meglio avere senza dubbio una voce che ti guida costantemente;
– se vi capita di attraversare i confini fra i due paesi non ci sono frontiere ne posti di controllo.
– dove fermarsi a dormire e dove mangiare? queste informazioni nei prossimi post… seguite inogniviaggio!

Ah…i viaggi, a volte, si possono vincere davvero! Provateci sempre! 🙂 

 

 

Annunci

20 pensieri su “Autunno in Irlanda del Nord: sei giorni on the road.

  1. Che bellezza!
    Sì, quest’anno ottobre è stato magnifico, ci ha un po’ compensato dell’estate poco soddisfacente; anche se devo dire che dalle parti del Regno Unito ha fatto comunque un’estate niente male.
    I colori dell’autunno in Irlanda devono essere una cosa mozzafiato!!

  2. Non vedo l’ora di leggere le tue prime impressioni!!
    Praticamente lo stesso itinerario fino a Derry, e vedere le tue foto e leggere le tue parole mi ha portato indietro di un paio di mesi quasi..
    Sono contenta che ti sia piaciuta! Dai che anche io sto scrivendo ancora..con i nostri post mandiamo tutti in Irlanda l’anno prossimo 😉
    Un abbraccio!!

    • ciao Elisa! si, è stato proprio un bel viaggio.
      sai che riguardando le foto mi piace quasi più ora? 🙂
      Presto scriverò gli altri..Mi è piaciuta un sacco Belfast e anche l’aspetto vintage di Dublino.
      Aspetto anche io di leggere i tuoi 😉 un abbraccio!

  3. Ero semplicemente là mentre ti leggevo e guardavo le tue foto, splendido post e splendida viaggio! Ovviamente sono molto curiosa per i tuoi prossimi consigli, ho già carta e penna in mano per annotarmi tutto 😀

    Sara

  4. Straordinario!! Sono andata dal 21 al 25 novembre e abbiamo trovato 12 gradi di media al pomeriggio e un cielo limpido, senza una nuvola. Per quanto suggestiva e magica, sia l’Irlanda anche con la pioggia e la nebbia, le Cliffs con quel cielo e quel sole, sono state qualcosa di indimenticabile e stupendo! Non sarei più tornata.. è un posto che rimane nel cuore!

  5. Pingback: Dove dormire in Irlanda del Nord. | IN OGNI VIAGGIO

  6. Pingback: Irlanda del nord: lungo la Giant’s Causeway Coastal Route. | IN OGNI VIAGGIO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...