Chi sono i vietnamiti?

Si può forse in due o tre settimane conoscere fino in fondo un popolo? Di sicuro non completamente però un viaggio di questa durata attraverso un paese a volte può essere sufficiente per entrare in contatto con quel popolo e conoscere da vicino alcune abitudini locali.
Una delle parti più belle di un viaggio attraverso culture e tradizioni diverse per me è proprio questa: scoprire scorci di vita quotidiana che a volte ti fanno riflettere, a volte sorridere, a volte meravigliare ma che in ogni modo ricorderai tutte le volte che ripenserai a quel paese.

 

vietnam inogniviaggio

Nelle due settimane trascorse viaggiando dal nord al sud del Vietnam sono passata da scenari di montagna a quelli surreali del Mekong, dall’atmosfera soffusa delle lanterne di Hoi An alle luci a neon di Ho Chi Min City, dai tavolini dei mercati di strada ai tavoli dei ristoranti più eleganti. Tutto questo reso speciale anche da loro, i vietnamiti, sempre pronti a mostrarti la loro gentilezza, a scherzare, a darti una mano se ne avevi bisogno. Ma io li ricordo con piacere anche perchè ho visto abitudini che in parte ho apprezzato e in parte mi hanno fatto sorridere e alla fine del viaggio, durante uno di quei pensieroni che ti fai sul volo di ritorno per mettere insieme qualche pezzo di quello che hai visto, mi sono domandata: chi sono i vietnamiti?

 I vietnamiti sono quelli che…
…si riposano dove si trovano: sulle amache lungo le strade, sdraiati sul motorino o distesi sul pavimento del proprio negozio;
…vanno in motorino senza mai fermarsi né rallentare. Se dovete attraversare la strada iniziate a camminare con andatura decisa e passo costante…fidatevi di loro; in qualche modo vi eviteranno;
….guidano il motorino con ogni condizione atmosferica e trasportando di tutto…porte, quadri, gabbie, cesti ripieni di frutta sfidanti la gravità, cani seduti come fossero secondi passeggeri e anche l’intera famiglia; su alcuni motorini viene inserito una specie di seggiolone da incastrare tra sellino e manubrio così è possibile portare proprio tutti, prole piccina  compresa;

 

in ogni viaggio HANOI

…vendono il pane sotto un ombrellone e banchettano agli svincoli delle superstrade (chiamiamole così);
…si ritrovano per strada o sotto una pagoda per giocare alla dama vietnamita;

hanoi in ogni viaggio

 

hanoi

 

hanoi

…hanno sempre una soluzione per tutto. Evviva l’arte dell’ arrangiarsi. Ho sempre pensato che fosse una buona soluzione;
…si coprono dalla testa ai piedi per evitare smog e sole, in particolare le donne; usano mascherine, cappelli a tesa larga sotto i caschi, guanti e calze, anche con le infradito;

 

in ogni viaggio

…contrattano sempre e comunque; entrerete velocemente in questa modalità di fare affari;    

in ogni viaggio hoi an  

…vendono quello che hanno: se hai un po’ di frutta e una bicicletta sei la fruttivendola del quartiere, se hai due pezzi di carne e un tavolino puoi fare il macellaio, se hai una sedia e uno specchio puoi fare il barbiere, se hai due panchettini e un tavolino di plastica (basso) ecco fatto il bar dell’angolo o il posto dove più street food di così non ce n’è;

in ogni viaggio

 

hanoi

 

in ogni viaggio hanoi

 

hanoi in ogni viaggio

I vientamiti sono quelli che…

…si alzano alle cinque per fare Tai Chi: da soli, in gruppo misto, in gruppo femminile con musica e ventaglio rosso ma la cosa più bella da vedere è la terapia della risata contagiosa (questa storia l’ho già raccontata qui, comunque per la cronaca, è questo che mi ha fatto innamorare definitivamente di loro);

 

alba Hanoi in ogni viaggio
…lavano frutta e verdura nelle acque del Mekong e vivono più a lungo di noi;  

 

mekong In ogni viaggio

…hanno una cucina eccellente, bevono caffè buonissimo, mangiano il pho a tutte le ore, anche a colazione, strane gelatine colorate e radici di ogni tipo;

vietnam in ogni viaggio

…quando ti incontrano ti chiedono il nome, quanti anni hai e se sei sposato;
…usano sgabelli e tavolini misura bambino;
…ti scrivono bigliettini teneri per ringraziarti;
…sposano donne dolcissime.

 

sposa vietnamita in ogni viaggio

Questo è quello che mi porto nella memoria dei vietnamiti, un popolo simpatico, aperto, buono, gente a cui ho voluto bene velocemente e che voglio incontrare di nuovo spero fra non molto tempo.

PS. Ah, Same, same but different non è solo il titolo di un film ma una frase che vi sentirete dire e che direte con simpatia ogni giorno.

Annunci

9 pensieri su “Chi sono i vietnamiti?

  1. Che bello questo post, è molto interessante il tuo punto di vista sulla popolazione vietnamita e io sono contenta di averlo letto… Mi sarà utile per confrontare le mie prime impressioni con il Vietnam e la sua gente. Adoro questo modo di osservare!

  2. Bellissimo da leggere.
    Ero in libreria prima e parlavamo del nostro futuro viaggio di due settiman e pare deciso Asia al 90%
    Non sappiamo ancora dove, ma quando gli ho parlato di Vietnam gli ho detto “Tranquillo! So a chi chiedere” 😉

  3. Pingback: Sweet Hanoi. | IN OGNI VIAGGIO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...