Old Bushmills: dove nasce il whiskey irlandese.

Se state programmando un viaggio in Irlanda del Nord, tra i luoghi del vostro itinerario vi suggerisco di cerchiare sulla cartina lungo la Giant’s Causeway Coastal Route anche Bushmills, piccolo paesino sede dell’antica distilleria dove viene prodotto il whiskey irlandese fin dai primi anni del 1600.

 

old bushmills

La Old Bushmills infatti è stata la prima distilleria al mondo ad essere autorizzata per la produzione di whiskey e passando in quella zona è ormai diventata una tappa obbligata anche per chi non è un appassionato di questo liquore. Personalmente non lo bevo ma ero molto incuriosita dalla possibilità di visitare all’interno la distilleria perciò ci siamo fermati appena in tempo per l’ultima visita guidata del pomeriggio*.

La visita (in lingua inglese) dura in tutto circa 45 minuti e si ha la possibilità di vedere (ma non di fotografare!) tutti i passaggi della produzione del whiskey: la scelta selezionata degli ingredienti naturali – malto, lievito e acqua di sorgente -, il processo di fermentazione, la fase di distillazione effettuata in bellissimi alambicchi di rame dove il whiskey viene distillato ben tre volte (la terza distillazione è uno dei fattori che lo differenzia dal whisky scozzese rendendolo più delicato), il successivo invecchiamento in barili di quercia immagazzinati al buio per anni e in fine la fase finale dell’imbottigliamento. La visita è senza dubbio interessante: sistemi computerizzati che ipercontrollano ogni minimo passaggio, gradi e temperature, dispositivi enormi dove vengono mescolati per ore gli ingredienti, odori forti e poi la parte per me più divertente da vedere: l’imbottigliamento. Un intero capannone dove non so quante bottiglie di vetro al giorno vengono lucidate, etichettate, controllate, riempite, tappate, ricontrollate e sistemate in confezioni per poi essere spedite in tutto il mondo. Ho osservato tutto con gli occhi di una bambina nella fabbrica di cioccolato di Willy Wonka. Anche se non bevo whiskey sono rimasta affascinata dalla meticolosità della sua lavorazione, della cura con cui è nato questo liquore, dal rumore delle imballatrici e dei nastri sempre attivi, dalla bellezza delle bottiglie.

 

Old Bushmills

Il costo del biglietto comprende anche una degustazione che è possibile fare alla fine della visita. Indovinate cosa ho preso? …nonostante tutto, un’ acqua tonica 🙂

*Orari di apertura: 1 Marzo – 1 Ottobre Lun/Sab 9.15 – 16.00,  Dom 12.00 – 16.00 ; Nov-Dic-Gen-Febb: Lun/Sab 10.00-15.30, Dom 12.00-15.30; Chiusa dal 23 Dicembre 2014 al 1 Gennaio 2015.

Annunci

9 pensieri su “Old Bushmills: dove nasce il whiskey irlandese.

  1. ahahahah 🙂 nemmeno a me piace il whiskey! mi è andata bene che a Dublino sono andata alla Fabbrica della Guinness e la birra la adoro.. peccato che poi a scendere la testa girasse un po’ 😉

  2. Nemmeno a me piaceva…ma sai che l’ho portato a casa e me lo sono pure bevuto?! L’Irlanda mi ha dato alla testa 🙂 Anche a me é piaciuta molto la visita comunque!!

  3. Avevo visitato anche io la vecchia distilleria ! Non sono amante dell’whiskey ma come non assaggiarlo lì !!!
    Ti avrebbe tonificato più della acqua tonica ! 😀
    Ciao ciao

  4. Pingback: Irlanda del nord: lungo la Giant’s Causeway Coastal Route. | IN OGNI VIAGGIO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...