Belfast in un giorno

Tra un post su Facebook e una fotografia su Twitter ve l’avevo già detto che Belfast è stata la sorpresa più grande del mio viaggio in Irlanda del Nord? Mmmm…forse sì, ma ora vi spiego meglio perché. Non che avessi pregiudizi ma ammetto che non conoscevo molto di questa città e rispetto alle numerose immagini di scenari verdissimi e scogliere surreali, di Belfast avevo notato poco sia sul web che sulle riviste di viaggi. Sicuramente perché pensavo ad altre mete anche per weekend lunghi, e invece questa città merita proprio di essere vista e ringrazio ancora Turismo Irlandese per questa occasione.

Le case a mattoncini rossi, l’atmosfera festosa fuori e dentro ai pub, lucine e lampioni, ristoranti e locali bellissimi, la gentilezza delle persone tra le più civili ed educate mai incontrate. E poi la parte più fredda e surreale: le strade dei Troubles, abitate ma ancora semi-deserte, immerse nel silenzio, animate da murales di colori troppo forti, disseminata di croci e fotografie in ricordo di. Un giorno appena in questa città non è stato sufficiente per vedere tutto ma è bastato per cogliere lo spirito nuovo di questa città. Come sempre ho camminato tanto, ma tanto che non avete idea.

Così, visto anche il bel clima, ho girato Belfast a piedi in lungo e in largo, andando dal delizioso bed and breakfast* in Ravenhill Road fino al centro, dal centro fino a Shankill Road, in periferia; ho sacrificato il Museo del Titanic privilegiando altri luoghi che mi parlassero della vita vera della città. E dopo questo giro breve ma intenso, questi sono i posti che vi suggerisco se avete un giorno o poco più:

1) St. Georges’ Market: un mercato d’epoca vittoriana, il più antico di tutta l’Irlanda dove trovare street food, torte fatte in casa, posate d’argento e macchine fotografiche vintage! 

belfast belfast belfast belfast

2) City Hall e dintorni: per respirare il centro della città.

belfastbelfast belfast

3) Shankill Road e zona dei Troubles: non è l’unica area della città che ricorda gli anni difficili di Belfast ma per motivi di tempo, abbiamo visto prevalentemente questa. E’ possibile vedere queste zone anche a bordo di uno dei famosi Black Taxi che girano in città con il tassista che fa da guida. A voi la scelta, io ho preferito girare autonamente.

belfast

Belfast
belfast

4) Il centro e i pub nella zona della Cattedrale di Sant’Anna: entrate nel perfetto stile irish per godervi una Guinnes dal sapore ben più buono di quello che beviamo in Italia. Girellate fra queste stradine piene di locali caratteristici ma anche moderni, passate da un pub ad un altro, brindate con gli irlandesi..vi divertirete!

belfast belfast belfast

*NOTA IMPORTANTE! Se cercate un posto dove dormire vi consiglio assolutamente il Ravenhill Guesthouse, un bed and breakfast delizioso di cui vi ho già parlato qui.

ALTRA NOTA IMPORTANTE: Se risucite a vedere il MAC – Metropolitan Arts Centre – mi dite com’è?

 

Annunci

Un pensiero su “Belfast in un giorno

  1. Pingback: Irlanda del nord: lungo la Giant’s Causeway Coastal Route. | IN OGNI VIAGGIO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...