Amo gli aeroporti.

Nell’intervista che ho fatto con i ragazzi di Wanderlust Italia alla domanda “treno o aereo” ho risposto treno. L’altro giorno stavo riflettendo perché, visto che in realtà amo gli aeroporti e la vista fuori dal finestrino dell’aereo mi lascia sempre senza fiato. Sorvolare territori diversi, ammirare la bellezza della natura dall’alto, immergersi tra le nuvole…ditemi voi se esiste una vista più bella. Il viaggio in aereo sembra sempre surreale.

In treno invece mi rilasso di più, guardo il paesaggio scorrere in una dimensione più vicina a noi e questo mi dà una sensazione più reale del viaggio in quanto spostamento, in quanto movimento. In fondo sono un’anima sognante ma terrena. Però amo gli aeroporti, quei punti di connessione tra grandi distanze e continenti diversi, dove si intrecciano vite e grandi emozioni, dove si aspetta, si osserva e si immagina. Amo gli aeroporti perché mi fanno sentire cittadina del mondo e concretizzano il senso di libertà che ti regala una partenza. Sono anche il primo luogo che ti accoglie in un paese straniero anticipandoti spesso qualche dettaglio di quella cultura lontana dalla tua. In aeroporto mi piace guardare gli aerei che decollano, osservare i modi in cui le persone trascorrono le attese, scoprire destinazioni impensate sui monitor delle partenze e le copertine dei passaporti di chi sta in coda accanto a me. Amo gli aereoporti perché sono luoghi di ispirazione, di scambi internazionali ma al tempo stesso di unione del mondo intero. Riflettono l’anima di chi non ha paura di partire, di chi decide di esplorare il nuovo e il diverso, di chi nella vita sceglie di volare.

Amo gli aeroporti, ecco perché.

aeroporto in ogni viaggio

Annunci

9 pensieri su “Amo gli aeroporti.

  1. Per me è odio/amore 🙂 daccordissimo su tutte le belle sensazioni che si provano in aeroporto, ma odio tutta la trafila che ogni volta ti porta via tanto tempo prezioso.. 😉

  2. Gli aeroporti sono dei luoghi surreali, proprio come dici tu. Io lì mi sento sempre a metà tra la destinazione e il mio luogo di decollo. Una sorta di meta tra partenza e arrivo 🙂 Se dovessi scegliere tra aereo e treno, però, sceglierei i binari cento volte 🙂

    p.s. ti abbiamo nominata per il Very Inspiring Blogger Award, speriamo ti faccia piacere 🙂

  3. A me gli aeroporti non piacciono, io sono uno che ama i treni, i pullman, le stazioni piene di caos e confusione, ma mi piace quel senso di promessa, di aspettativa che provo prima di prendere un aereo, quello sì e forse è la stessa cosa che intendi tu. Però no, non direi che mi piacciono 🙂

  4. A me piacciono gli aeroporti e le stazioni…insomma tutti quei posti dove la gente va e viene, senza fermarsi più di tanto. Luoghi di passaggio, incroci di vie e vite, i saluti, gli abbracci, le emozioni,…tutto mescolato in quell’attimo che, quasi per caso, ti trovi lì…

    • hai ragione, flussi di vite che partono e tornano, viaggiano e girano…mi costruisco sempre delle storie intorno . anche le stazioni in effetti hanno un loro fascino ma probabilmente vengo sedotta più dalle lunghe distanze che potenzialmente ti permettono di cambiare completamente scenario, clima, cultura…

  5. Io non li amo…li adoro…non nel senso che li preferisco ad altri mezzi, vorrei esistesse il teletrasporto, ma mi diverte la “fauna” che li frequenta 🙂 al punto da dedicargli un post 😉
    Il mio mezzo preferito è la nave, mi piace arrivare nei paesi dal mare, vedere la costa che si avvicina lentamente. Vederne prima la sagoma e piano piano le sagome diventano forme distinguibili. Hai tutto il tempo per immaginare come sarà più tardi trovarti in mezzo a quelle case, a quelle strade.
    Al secondo posto metto la moto, perché viaggiare in moto vuol dire immergersi nel paesaggio, viverlo e non solo vederlo. Sentirne gli odori, la temperatura e quando arrivi a destinazione la stanchezza si mescola alla soddisfazione di essere lì.
    Il massimo? Arrivare in traghetto e scendere dal traghetto a cavallo della moto 😀

    • eheheh! pensa che invece a me fa molta paura la sensazione di trovarmi in mezzo al mare, al largo da tutto. sono idee, lo so…con l’aereo sei in mezzo alle nuvole 🙂 per la moto condivido, ti fa immergere proprio nel paesaggio e nella realtà locale!

  6. Nostalgici, caotici e vivaci, gli aeroporti mi affascinano da sempre…sono agitata e curiosa alla vigilia di ogni viaggio, l’attesa è snervante, ma mi piace immaginare la vita delle persone che li sono di passaggio. Abbracci, lacrime e sorrisi, gli aeroporti sono un luogo ricco di emozioni….;) Monica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...